E-Commerce Magnon: Lo shop più buono di sempre

Sembra uno slogan un pò alla Apple effettivamente, quasi americano, ma per noi è stata veramente dura sviluppare lo shop di Magnon.

E-COMMERCE MAGNON: L’analisi

In questo 2021 ci stiamo trascinando ancora le problematiche relativi al 2020. Per non dargli importanza, non citerò il nemico mondiale numero 1 che tutti conosciamo, ma mi concentrerò a descrivere la necessità:

  • Arrivare a nuovi clienti
  • Vendere i propri prodotti
  • Non licenziare nessuno
  • Non perdere la fiducia dei clienti già acquisiti

Perchè abbiamo deciso di sviluppare un e-commerce per un attività locale, che può consegnare solo in prossimità?

La risposta è tecnicamente molto lunga, ma posso dire con certezza che non è una scommessa ma bensì una certezza che questo strumento, è e sarà, funzionale per questa attività.

Una delle sfide che ci sono state poste è quella di convertire un concetto local in digital, il che sembra facile una volta fatto ma, dare un senso ai dati tramite categorie, associazioni, followup, cross-selling ed altro non è mai semplice. Soprattutto quando il cliente era abituato ad usare la sua voce, i suoi dipendenti e la carta per vendere i prodotti all’interno del locale. Al massimo era concesso il telefono.

E-COMMERCE MAGNON: Lo sviluppo

Abbiamo cucito su misura il progetto, portando significative implementazioni ad un sistema potenzialmente infinito. Snellito i vari processi di vendita e ricerca del prodotto, ci siamo focalizzati su quello che riguarda il pagamento e la consegna, studiando insieme quale sistemi i tuoi clienti preferivano.

Non abbiamo mai escluso inoltre, la possibilità di lasciare il sistema per essere usato come un call center: ovvero non solo delivery ( quindi con consegna al domicilio ) ma anche la prenotazione in modo tale da ritirarlo direttamente in negozio.

Questo ci ha permesso due cose fondamentali:

  1. Non limitare alla fruizione solo l’utenza nel raggio di pochi km, come è impostato invece, per quanto riguarda la consegna a domicilio
  2. Automaticamente attrarre una nuova fetta di mercato, in quanto anche solo un utente “volante” può ordinare fino ad un massimo di 30 minuti online per poi, ritirare comodamente in negozio.
  3. Ultimo ma non ultimo, la creazione di slot precisi con fasce orarie, in modo tale che il cliente potrà eventualmente dare un massimo prenotabile per fascia oraria, evitando così il sovraccarico di flussi in cucina e quindi di ritardi che generano, inevitabilmente, feedback negativi .

E-COMMERCE MAGNON: Conclusioni

Sviluppare un e-commerce non è la soluzione per aumentare le vendite in modo automatizzato, anzi, spesso sconsigliamo di investire soldi in questo strumento semplicemente perchè poi, se non si ha un budget adeguato per promuovere i prodotti/servizi nello shop, diventa un carrozzone che comunque richiede manutenzione e cura. Esattamente come un negozio nella realtà.

In questo caso, oltre ad aver sviluppato il portale seguiamo anche il Social Media Ads e la strategia di brand per permettere di conoscere a quante più persone possibili il nuovo strumento della Piadineria Magnon e sfruttare i social per portar gli utenti sul sito web.

Vuoi sapere come vendere online?

Sentiamoci. Troviamo la soluzione più corretta per la tua azienda.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

03/18/21

che abbiamo fatto?